Il biolago ornamentale, estetica, biodiversità e costi contenuti / Biolaghi, Acqua e Giardino
Registrati al nostro magazine online. La registrazione è gratuita.
Password dimenticata? Recuperala subito.

Il biolago ornamentale, estetica, biodiversità e costi contenuti

martedì 14 gennaio 2014

Il biolago ornamentale è un laghetto principalmente finalizzato a decorare e ad apportare un contributo estetico al giardino.

La sua caratteristica principale è, quindi, la necessità di avere, in ogni momento dell’anno, una qualità dell’acqua eccellente per trasparenza e pulizia, a fini estetici, ma non una controllo della carica batterica atta a rendere l’ecolago balneabile. A differenza di quest’ultimo, il biolago ornamentale ha esclusivamente scopi estetici e di valorizzazione delle biodiversità del territorio in cui sorge.

Il sistema di filtrazione del lago naturale decorativo

La bellezza dell’acqua è garantita tramite un processo di fitodepurazione, con filtrazione biologica, del tutto simile a quella del laghetto balneabile. Si prevede cioè una zona in cui piante acquatiche specifiche, spondali, palustri e galleggianti, eventualmente con l’ausilio di pompe a basso impatto energetico che facilitano la circolazione dell’acqua, purificano l’acqua e la ossigenano secondo quanto avviene normalmente nei laghi naturali. Il tutto senza la necessità di rispondere alla normativa atta a garantire l’idoneità dell’acqua alla balneazione che, in questo caso, non è contemplata.

I vantaggi del lago naturale ornamentale: bellezza a bassi costi di manutenzione

Utilizzando la fitodepurazione è possibile avere un sistema di filtrazione naturale, che necessita di poca manutenzione e d’incredibile resa estetica grazie alla varietà di piante acquatiche e ornamentali che abbelliscono (e puliscono) il lago decorativo. Rispetto all’eco-lago balneabile, del resto, il biolaghetto ornamentale non deve essere dimensionato sulle necessità di balneazione, rispettando la normativa che impone un minimo di volume d’acqua a bagnante. La salubrità dell’acqua, in questo contesto, ha infatti un importante valore estetico, in termini di limpidezza e trasparenza visiva, ma non per quanto concerne la balneazione. Del resto, spesso si prevede anche l’inserimento di qualche pesce a ornamento.

A livello economico questo si traduce in costi più bassi di manutenzione rispetto al biolaghetto balneabile (a sua volta di gestione più economica rispetto alla piscina tradizionale), oltre che di progettazione e realizzazione. A parità di dimensioni, il biolago ornamentale può costare fino al 50% in meno rispetto a quello balneabile.

Il biolago ornamentale come soluzione architettonica urbanistica

Per questo motivo, il biolago ornamentale può essere una soluzione di arredamento urbanistico sostenibile e lungimirante. I costi di manutenzione e la facilità di gestione, infatti, lo rendono idoneo a progetti architettonici residenziali, commerciali, pubblici e condominiali dove spesso l’elemento acquatico, anche se di grande effetto, dà poi problemi di pulizia e ristagnamento.

La biodiversità fuori e dentro il lago naturale: il biolago come paradiso per collezionisti, amanti della natura e animi sensibili

Chi commissiona un ecolago ornamentale è sicuramente una persona dalla sensibilità spiccata, che cerca un contatto diretto con l’elemento acquatico e con la natura. Grazie alle varietà di piante acquatiche, galleggianti e di palude, infatti, l’effetto decorativo del lago è garantito tutto l’anno e in continua evoluzione in termini di fioriture, colorazioni, ricchezza. Inoltre dentro e attorno al laghetto ornamentale si crea una biodiversità, oltre che di flora, di fauna, con insetti, pesci, uccelli e piccoli animali che popolano questo luogo cullato dalle sonorità magiche dell’acqua.

PHOTO GALLERY

COMMENTI

Registrati per inserire i commenti!
Oppure effettua il login se sei già registrato.

Vuoi maggiori informazioni sul

biolago?
Contattaci!